Latte detergente viso: 1 prodotto molto usato

latte detergente viso

Se volete sapere cosa è il latte detergente viso siete nel posto giusto. Durante la giornata, quante impurità si depositano sul tuo viso? Residui del make-up, dello smog e tante altre impurità che difficilmente riusciamo ad evitare.

Dovremmo tutti quanti prendere l’abitudine di avere una routine giornaliera, effettuando una detersione del viso, proprio con un ottimo latte detergente viso. Cos’è il latte detergente viso?

E a cosa serve? Il latte detergente viso non è altro che un fluido cosmetico, adatto proprio per la detersione del viso, e dal momento in cui non vi sono controindicazioni si può naturalmente usare anche più volte al giorno.

Per esempio appena svegli la mattina, e in serata prima di andare a dormire. Diciamo quindi che utilizzando tutti i giorni e con costanza, un buon latte detergente viso, avremmo proprio un beneficio per la nostra pelle.

Ovviamente ne esistono di diversi tipi in base l’esigenza della nostra cute, in commercio troviamo latte detergente viso lenitivo, idratante, piuttosto che anti-age o nutriente, insomma non ci resta che scegliere il giusto latte detergente viso ed iniziare.

Latte detergente viso per la pulizia

Ricordiamoci però che non dobbiamo considerare il latte detergente viso come unica soluzione per la pulizia del viso, questo perché il fluido contiene delle sostanze grasse che servono ed aiutano proprio a sciogliere, come dicevamo prima, tutti i residui da trucco e impurità.

miglior latte detergente

Ecco perché subito dopo aver passato il latte detergente, va lavato il viso come da abitudine. Come si usa il latte detergente viso: adesso vi daremo delle piccole linee guida da eseguire con estrema semplicità per la giusta detersione del vostro viso e décolleté.

Cosa ci occorrerà per usare il latte detergente viso: latte detergente viso; dischetti in cotone; detergente (quello che più vi piace ovviamente); panno in microfibra; crema giorno/notte. Solitamente appena svegli, il vostro viso, avrà ancora dei residui della notte precedente, di creme serali o seri, o se già si è conclusa la giornata, avrete residui da trucco e impurità.

Ecco, queste vanno rimosse. Iniziamo: applicare su tutto il viso (facendo ovviamente attenzione agli occhi) e il collo, con un dischetto in cotone “o semplicemente usando le punte delle dita” una piccola quantità di latte detergente viso e frizioniamo con dei movimenti circolari su tutto il viso partendo dalle tempie e fronte.

Scendiamo e insistiamo su tutto il naso e il mento generalmente la zona T, ovvero fronte, naso e mento, è la più impura, sulle guance e scendiamo giù per il collo e décolleté, alternando movimenti circolari e linee perpendicolari, muovendoci dal basso verso l’alto.

Altre indicazioni

Ecco, questa è la parte che più vi piacerà perché è molto rilassante, il nostro suggerimento per voi è quello di effettuare questa operazione sotto la doccia, sia perché è molto ma molto più comodo dato che non dovrete preoccuparvi se dovesse colare giù un po’ di prodotto, e poi perché vi ritroverete già con i pori ben dilatati grazie al vapore acqueo formatosi in doccia.

latte detergente a cosa serve

Subito dopo sciacquare con abbondante acqua tiepida e detergere il viso con il vostro detergente abituale. Se questa operazione non la effettuerete sotto la doccia, vi suggeriamo di eliminare tutti i residui del latte detergente, con un panno in microfibra precedentemente inumidito.

latte detergente fai da te 1

Continuiamo anche in questo caso a detergere con il nostro detergente neutro preferito che abbiamo a disposizione e tamponiamo delicatamente con un asciugamano pulito morbido e di spugna. Il nostro viso adesso è pronto, quindi, per accogliere la nostra crema giorno ed il nostro make-up, se si tratta appunto di giorno o diversamente di una crema notte o siero.

Perché scegliere il latte detergente viso? indubbiamente il latte detergente viso è il prodotto cosmetico preferito dalle donne, ma non solo, ultimamente anche gli uomini ne fanno uso, perché in verità rispetto ad altri prodotti o struccanti, è estremamente delicato.

Cosa usare in alternativa

Vi sarà capitato di utilizzare appunto diversi prodotti aggressivi che vi hanno causato pizzichi o addirittura rossori alla pelle, rendendola molto secca, ecco con un ottimo latte detergente viso non vi capiterà proprio per la sua delicatezza e neutralità, infatti è proprio a ph neutro (ph 7).

latte detergente fai da te

Basti pensare che viene utilizzato anche da chi soffre di acne, brufoli, punti neri o di pelle molto grassa. Dal momento in cui, come già detto, è composto da sostanze grasse, bisogna ricordarsi di togliere sempre ogni minima traccia di prodotto per evitare che i lipidi che si trovano nella sua composizione, possano depositarsi all’interno dei nostri pori, risulteremmo poi con una pelle molto lucida, classico esempio da pelli grasse.

La differenza tra il latte ed altri detergenti. I benefici. Molti detergenti, come base hanno i tensioattivi che appunto tendono ad eliminare il sebo dalla nostra pelle rendendola secca e molto tesa, mentre il detergente viso essendo, come già detto, neutro e delicato, la protegge lasciandola molto morbida oltre che sana e senza quel rossore antiestetico che permane per un po’ di tempo.

Oltretutto una vera chicca che vi suggeriamo di fare, soprattutto nel periodo estivo, è quella di mantenere il vostro latte detergente viso in frigo. Sarà una vera goduria applicarlo sul vostro viso accaldato. Come scegliere il miglior latte detergente viso.

Quale latte detergente viso scegliere?

Abbiamo già chiarito il concetto che il latte detergente non secca la pelle bensì la nutre, idrata e lenisce.ma come facciamo a scegliere con criterio il latte detergente adatto alla nostra pelle?

Innanzitutto dobbiamo preferire quelli testati a livello dermatologico per evitare eventuali irritazioni, e poi fare molta attenzione agli ingredienti, che aimè la maggior parte di noi sottovaluta e sorvola.

Come per esempio dovremmo evitare a priori tutti quei prodotti non eco-bio perché appunto nella lista avranno degli ingredienti che non ci faranno poi così tanto bene, ad esempio:

petrolatum (ottenuto dal petrolio dopo aver effettuato un processo di raffinazione) siliconi (per esempio 1.2 hexanediol, un solvente appunto a base di siliconi) steareth -2 e steareth -21 (entrambi tensioattivi derivati dal petrolio) parabeni paraffina carbomer tetrasodium EDTA e BHT (conservanti banditi potenzialmente cancerogeni) polysorbate -60 e ceteareth -20 (anch’essi tensioattivi) allergeni del profumo e credeteci, tantissimi altri ancora che purtroppo continuano ad usare e che spesso ce li ritroviamo tra gli ingredienti dei cosmetici che teniamo nel nostro beauty-case.

Se vi abbiamo incuriosito e siete andati a controllare gli ingredienti dei vostri prodotti, non temete, e soprattutto non fate sprechi, consumate ormai i prodotti della vostra routine, e man mano li sostituirete con prodotti eco-bio sostenibili. In questo modo farete un regalo alla vostra pelle, ma soprattutto al nostro meraviglioso pianeta.

Scegliendo il latte detergente che più si adatta a voi, potreste rendervene conto che non fa da struccante, eh sì, molti non hanno questa funzione, ma noi siamo qui pronti a darvi delle dritte e poiché abbiamo appena parlato di prodotti eco–bio sostenibili, perché non optare per uno struccante economico e totalmente naturale? Risparmiamo insieme salvando il pianeta?

Altri prodotti che possiamo utilizzare

Potremmo valutare gli olii vegetali, anche in purezza. Ebbene sì, possiamo usare un olio che è in tutte le case ormai, l’olio E.V.O., ovvero extra vergine d’oliva, oppure quello di jojoba o di mandorle dolci, e perché no un validissimo e versatile prodotto è l’olio di cocco che spesso, in base la stagione, si presenta denso (tipo strutto), ma molto valido ed efficace. (anche qui vi diamo un suggerimento, scegliete sempre quello prodotto a spremitura a freddo.

Altrimenti si opta per detergenti o saponi eco – bio, specifici proprio per la cura del viso e che rimuoveranno il trucco in maniera eccellente prima della nostra detersione con il latte detergente viso. Insomma, come possiamo notare, abbiamo diverse soluzioni sia per risparmiare che per trattare a modo la nostra pelle.

A proposito di risparmiare, ma se non volessimo acquistare un latte detergente, ma volessimo crearlo noi con degli ingredienti del tutto naturali? Ma allora che ci stiamo a fare qui noi! Latte detergente fai da te.

Ed eccoci qui, abbiamo selezionato apposta per voi delle ricettine veloci, valide e soprattutto di estrema semplicità, che potrete subito cimentarvi a crearle. Vi spiegheremo passo passo come realizzare un buon latte detergente fai da te specificando ingredienti, preparazione e modalità di conservazione.

Riguardo la modalità d’uso ne abbiamo parlato in modo dettagliato prima.

Bando alle ciance e veniamo al sodo. Per realizzare il latte detergente viso fai da te per pelli secche, ci occorrono i seguenti ingredienti: 1 cucchiaio di miele d’ acacia 1 cucchiaio di latte leggermente tiepido. procedimento: sciogliamo il miele nel latte leggermente intepidito e applichiamolo sul viso facendo dei piccoli massaggi con le dita creando dei piccoli cerchi, adesso possiamo sciacquare con acqua tiepida e tamponare con un asciugamano morbido.

Le dosi indicate sono per un’unica applicazione, ma se dovesse avanzare un po’ di miscela, non sprecatela, ma conservatela in frigo per 1 o 2 giorni, vi basterà scaldarla all’ occorrenza.

Per la realizzazione del latte detergente viso fai da te per pelli grasse e miste, vi occorrerà: 2 cucchiai di foglie di ortica 1 cucchiaio di fiori di lavanda 100ml di latte un po’ di succo di limone procedimento: scaldiamo il latte, stando attenti a non portarlo a bollore, con i fiori di lavanda e le foglie di ortica, appena si sarà intiepidito e si vuole ottenere un effetto astringente, aggiungiamo qualche goccia di succo di limone, circa 6/7 (quest’ultimo potete anche ometterlo).

E per le pelli sensibili? Ecco a voi il latte detergente viso con camomilla.

Sappiamo benissimo che la camomilla lenisce, per cui è ottima per chi ha la pelle molto sensibile e delicata, vi occorreranno: 1 cucchiaio di farina 1 cucchiaio di fiori di camomilla 150ml di latte procediamo: scaldare il latte con i fiori di camomilla.

Non deve arrivare a bollore ma sfiorarlo, lo filtriamo e aggiungiamo la farina aiutandoci con una frusta tipo quella da pasticceria, cosicché evitiamo la formazione di grumi e una volta che si sarà raffreddato, potremo applicarlo sul viso.

Se ve ne dovesse avanzare, può essere tranquillamente conservato in frigo per un massimo di 2 giorni. Ma se volessimo fare un latte detergente a lunga conservazione? Evitando quindi di stare ogni due giorni a rifarlo? Magari che resista 5 o 7 giorni perché no.

Ed ecco a voi un’altra ricetta valida per tutti i tipi di pelle.CI occorreranno: 4 gocce di olio essenziale alla lavanda; 4 gocce di olio essenziale tea – tree; 2 cucchiai di olio E.V.O. (extra vergine d’ oliva); 2 cucchiaini di miele mille fiori; 3 cucchiai di yogurt bianco.

Aiutatevi con una frusta ed amalgamate il tutto, (otterrete una bella pappetta cremosa), e applicatela sul viso come un classico detergente. Noterete subito il beneficio, la vostra pelle sarà morbida e setosa oltre che pulita. Oppure ancora: per pelli sensibili e delicate. Organizziamoci a preparare un piccolo pentolino e un contenitore o boccetta per poi poter conservare in frigo il nostro latte detergente viso fai da te.

Ci occorrono i seguenti ingredienti: 120 ml latte 30 ml di infuso di camomilla (sono circa 4 cucchiai colmi) 1 cucchiaino di amido di mais 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio qualche goccina di vitamina E 1 cucchiaio di miele d’ acacia.

Procedimento:

Iniziamo dal latte, vi suggeriamo proprio il latte vaccino (intero o scremato), sceglietelo in base a quello che consumate di più, e portiamolo sulla fiamma a scaldarlo leggermente; aggiungiamo l’infuso della camomilla precedentemente preparata prima, uniamo poi, mescolando, l’amido e il bicarbonato, quest’ultimo, ci servirà come stabilizzante, permettendoci cosi poi, di mantenere in frigo per più tempo il nostro latte detergente viso fai da te fino a 6 / 8 giorni massimo.

L’altra chicca di oggi è proprio il secondo scopo del bicarbonato di sodio, oltre che a stabilizzare il latte, avremo un effetto tipo scrub, la pelle vi ringrazierà. Per ultima cosa unite le gocce di vitamina E scioglietevi dentro un bel cucchiaio di miele d’acacia.

Noterete che avrà una consistenza piuttosto liquida rispetto quelli che s trovano in commercio, ma è tutto nella norma, nei nostri fatti in casa con ci sono addensanti e conservanti, l’importante è la buona riuscita. Siamo giunti alla fine di questo articolo, speriamo tanto che vi sia stato di grande aiuto e che i nostri consigli possano esaudire le vostre aspettative.

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri profili social.

Summary
Latte detergente viso: 1 prodotto molto usato
Article Name
Latte detergente viso: 1 prodotto molto usato
Description
Se volete sapere cosa è il latte detergente viso siete nel posto giusto. Durante la giornata, quante impurità si depositano sul tuo viso?
Author
Publisher Name
Body skin cosmetics
Publisher Logo